29 settembre: H-Open Day Aneurisma Aortico Addominale

Linea dedicata dalle 14.30 alle 18.30

22/09/2021  - 24 letture     Territorio

Locandina

L’ASST di Crema partecipa alla Giornata Mondiale del Cuore del 29 settembre 2021, partecipando all'H-Open Day Aneurisma Aortico Addominale, rendendo disponibile una linea telefonica dedicata ai colloqui con i medici specialisti vascolari, per rispondere alle vostre domande in tema di prevenzione e diagnosi precoce dell'aneurisma aortico addominale.

Chiama ASST Crema allo +39 0373 280 258 nella giornata di mercoledì 29 settembre dalle 14.30 alle 18.30.

Le malattie cardiovascolari rappresentano la principale causa di morte in Italia e nel mondo. Una corretta informazione, prevenzione e diagnosi precoce sono le strategie più efficaci per contrastarle e che questo Open day si propone di promuovere. 

L’iniziativa è dedicata, in particolare, all’aneurisma aortico addominale, una patologia poco conosciuta e sottovalutata che colpisce prevalentemente gli uomini dopo i 65 anni d’età. Fattori di rischio, oltre a genere ed età, sono: familiarità, ipertensione arteriosa, ipercolesterolemia e fumo. È tipicamente asintomatica ma può essere facilmente diagnosticata e monitorata nel tempo per prevenire la complicanza più temibile che è la rottura di aorta.

Aneurisma aortico addominale: che cos'è?

È una dilatazione patologica dell’arteria principale (aorta) che porta il sangue dal cuore alla periferia, localizzata al tratto addominale.
 

Fattori di rischio

  • Età (in particolare oltre i 65 anni).
  • Familiarità.
  • Genere maschile.
  • Fumo.
  • Ipertensione arteriosa.
  • Ipercolesterolemia.

Evoluzione della patologia

Il rischio più grave è la rottura dell’aneurisma che si associa a elevata mortalità. Fino a quel momento, in genere, l’aneurisma non dà segnali di sé, venendo spesso diagnosticato in modo occasionale.

Basta un semplice esame ecografico

L’aneurisma aortico addominale è una patologia silente e insidiosa ma può essere prevenuta e diagnosticata precocemente, in modo da evitare i possibili esiti fatali, con l’ecocolordoppler: un esame semplice, veloce, non invasivo.

Qualche numero

  • Numero casi in Italia: circa 84 mila.
  • Nuove diagnosi/anno in Italia: circa 27 mila.

Per saperne di più

Condividi:

Azioni:


Contattaci
Un pratico modulo da compilare per corrispondere direttamente con gli uffici comunali.

torna all'inizio del contenuto