Comune di Genivolta

Struttura della pagina:

Testata e utilità

Canali

Colonna laterale

Linea diretta

Comune di Genivolta
Via Castello, 14
26020 Genivolta (CR)

tel. 0374/68522
fax 0374/68862

Caselle posta elettronica

Posta Elettronica Certificata

Fatturazione elettronica

Codice univoco ufficio: UFSKVL
Nome ufficio: Uff_eFatturaPA
Dove trovo l'Iban per effettuare un bonifico?

Informazioni relative alla IUC - Imposta Unica Comunale

Vai all'albo pretorio

Permesso di Costruire in Variante al PGT in procedura SUAP ┬źDelma Srl┬╗

Vai alla pagina dei fotoalbum

Webmaster:
Link al sito di EMME3

Menù briciole di pane

Sei in Home > Territorio > Monumenti e luoghi d'interesse > Cappella dei Morti di san Pietro

Sommario della pagina

Contenuto

Cappella dei Morti di san Pietro

Ad una cappella di San Pietro si fa riferimento  in un atto del 966 rogato in Genivolta.

L'attuale piccolo edificio, spesso denominato come i "Morti di san Pietro" è tuttavia molto più recente e costruito a ricordo delle numerose ossa scoperte nel 1845 e testimonianza di una necropoli d’epoca imprecisata.

Proprio nel febbraio del 1845 l'arciprete don Tommaso Vezzoli lamentava la dissacrazione di tombe rinvenute in occasione di lavori di bonifica del campo denominato "di san Pietro": il parroco denunciava al commissario distrettuale di Soresina i possidenti Paolo Riva e Filippo Ferrari.

Don Vezzoli avrebbe voluto raccogliere i resti umani ritrovati per inumarli nel cimitero ma Paolo Riva, che era esponente della deputazione comunale, fece scavare una profonda fossa all'angolo del campo facendovi collocare tutte le ossa messe allo scoperto.

Pié di pagina